Di notte

Ascolto la fiaba sussurrata dalla mia musa. Mi pare di sognare, rannicchiato in una scatola bianca, nascosto nei cassetti dell’anima. Io piccolo segreto di una vita ingrata. Sbadiglio dolce di chi aspetta il domani con attesa, e incessante desio. Affido a te, notte infinita, il sonno di lei… creatura dei sensi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *